Torna al blog

BLOG

Con noi sai da dove vengono i materiali. Certificazione FSC.

Nel suo piccolo ognuno può fare diverse scelte dalle quali dipende il benessere dell’ambiente. Per questo noi di Dierre, oltre a porre grande attenzione alla qualità del prodotto, da sempre ci impegniamo nella ricerca di materiali e sistemi di produzione che rispettino e tutelino la natura.

L’azienda del Gruppo Dierre, denominata Portedi Srl, ha ottenuto la certificazione FSC per le porte interne. Questo ci permette di fare la differenza insieme a te. Infatti per le tue porte interne potrai scegliere un legno che risponde alla volontà di rispettare la natura.

Cosa implica la certificazione FSC?

FSC è un acronimo di Forest Stewarship Council®, organizzazione nata nel 1993 per promuovere la gestione responsabile delle foreste nel mondo. Questo vuol dire che il prodotto proviene da una foresta correttamente gestita secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

Una certificazione, più vantaggi:

  • Rispetto dell’ambiente: la raccolta dei prodotti legnosi e non legnosi del bosco avviene in modo da mantenere la biodiversità, la produttività e i processi ecologici;
  • Utilità sociale: questo procedimento, garantendo la tutela dei diritti dei lavoratori e delle popolazioni indigene, aiuta la popolazione locale e la società in generale a godere di benefici a lungo termine;
  • Economia sostenibile: le operazioni forestali sono gestite in modo da essere sufficientemente redditizie, senza generare profitto finanziario a scapito delle risorse forestali, dell’ecosistema o delle comunità interessate. In pratica i prodotti e i servizi vengono utilizzati in modo efficiente.

Non tutto il legno è uguale

Il materiale controllato FSC:

  • Non proviene da attività illegali;
  • Non è ottenuto da foreste di grande valore ambientale o da foreste convertite in piantagioni;
  • Non è ottenuto da foreste con alberi geneticamente modificati.

Questo riconoscimento per noi significa molto, ecco le parole di Vincenzo De Robertis, Presidente Dierre:

“Siamo consapevoli delle nostre responsabilità etiche, non solo verso la natura ma anche nei confronti dei consumatori che vogliamo sensibilizzare sull’importanza della qualità, compresa quella delle materie prime”.

Torna al blog

BLOG

Il rispetto per ambiente inizia dalla porta di casa tua. L’isolamento termico

D’estate vuoi una casa fresca in cui poterti rilassare e d’inverno desideri un nido accogliente, senza dispersione di calore? Raggiungere questi due risultati dipende anche dalla scelta della porta.

Buona parte dell’energia spesa per il funzionamento degli impianti di riscaldamento o condizionamento viene dispersa tramite porte e finestre, cioè tramite tutti i componenti delle costruzioni che fanno da barriera tra interno ed esterno. Ecco perché è importante strutturarli nel migliore dei modi.

Quali sono i vantaggi dell’isolamento termico?

Il rispetto di determinati valori di isolamento termico, oltre ad essere un preciso requisito di legge nelle nuove costruzioni:

  • crea l’ambiente ideale
  • aumenta il risparmio energetico
  • aumenta il risparmio economico

Come si misura il livello di isolamento termico?

Supponiamo che ci siano due ambienti con temperature diverse, si instaurerà un flusso che sposterà il calore dall’ambiente più caldo a quello più freddo. Chiaramente maggiore sarà la capacità di isolare e minore sarà la dispersione di calore.
La capacità di isolamento termico si misura in [W/(m²K)]. Più il valore indicato è vicino a 0, migliore sarà la capacità di impedire il passaggio di calore dal locale più caldo al locale più freddo.

Come sono strutturate le nostre porte?

Le porte Dierre hanno una struttura di coibentazione brevettata altamente performante, completa di componenti fondamentali quali la guarnizione del telaio, la doppia lamina parafreddo e i tappini “no air”.
In più possono essere realizzate con un telaio in PVC e con anima in acciaio, in grado di garantire le stesse prestazioni di resistenza all’effrazione delle porte con telaio in acciaio. Questo permette di ridurre i fenomeni di condensa che dipendono dal tasso di umidità dell’ambiente e del contrasto tra temperatura interna ed esterna.

Una barriera ben strutturata tra casa tua e l’ambiente circostante.

Le intemperie sono una minaccia per casa tua? Possiamo strutturare le porte per esterno in modo che le infiltrazioni d’acqua o il passaggio d’aria sotto la soglia del battente non siano più una minaccia. In questo caso realizziamo il quarto lato dell’infisso in parte in PVC, in cui si inserisce una guarnizione, e in parte in alluminio, per assicurare una resistenza ottimale al calpestio.
Se vuoi scegliere il meglio, basta scegliere Dierre.

Torna al blog

BLOG

Dimmi come vivi e ti dirò di che porta blindata hai bisogno: come scegliere il rivestimento ideale

Scegliere una porta blindata significa mettere al primo posto la sicurezza, ma non solo. Infatti non dovrai rinunciare al design: una volta deciso di installare una porta blindata, ti troverai di fronte a diverse possibilità di rivestimenti e potrai selezionare quelli che più corrispondono allo stile di casa tua e che si adattino al contesto nel quale si trovano. Una porta da interno ha ovviamente una resistenza diversa rispetto ad una porta da esterno.
Un fattore che devi considerare è l’esposizione agli agenti atmosferici, anche i pannelli di rivestimento devono possedere caratteristiche idonee a sopportare vento, pioggia, umidità o irraggiamenti.

Quali sono i materiali più consigliati per i rivestimenti delle porte da esterno?

Alluminio, idroskin, massicci, compensati e pantografati. I rivestimenti delle porte per interni, invece, possono essere laminati, lisci e printwood.
Inoltre tra le diverse tipologie di rivestimenti per porte blindate esistono anche i pannelli pantografati, pannelli in multistrato di legno su cui viene creato un motivo o una decorazione a tuo piacimento.

Le porte Dierre ti garantiscono la qualità del Made in Italy: sono realizzate in materiali pregiati anche da maestri ebanisti e intagliatori che, secondo tecniche tradizionali di taglio e intaglio, modellano essenze pregiate come il noce, il castagno, il rovere e il ciliegio antichizzato.

Ecco una piccola legenda per aiutarti nella scelta della porta giusta:

ESPOSIZIONE COMPLETA

Questi pannelli possono essere installati in luoghi sottoposti all’intensa azione di sole, salinità, pioggia e gelo.

ESPOSIZIONE COMPLETA CON MANUTENZIONE ANNUALE

Questi pannelli possono essere installati in luoghi sottoposti alla moderata azione di sole, salinità, pioggia e gelo: è necessaria una manutenzione annuale.

ESPOSIZIONE LIMITATA

È consigliata l’installazione solo se in posizione riparata da sole e pioggia diretti (porticati, tettoie e coperture profonde almeno un metro).

ESPOSIZIONE SCONSIGLIATA

È sconsigliata l’esposizione a qualsiasi agente atmosferico: l’applicazione ideale è in atri e pianerottoli di condomini.