Torna al blog

BLOG

Com’è fatta una porta blindata? La sua composizione e il telaio

Una porta, un mondo di sicurezza. Cosa contraddistingue una porta blindata da tutte le altre? E com’è fatta una porta blindata? Prendiamo in considerazione tutti gli elementi che la compongono: controtelaio, telaio, anta, cerniere, catenacci e serrature, ognuno contribuisce a svolgere un ruolo fondamentale nel creare una struttura solida.

Cosa c’è dietro una porta blindata?

Il controtelaio

È la struttura fissata nel muro per accogliere la porta, diventando un tutt’uno con la parete. In sostanza è il punto di connessione tra il muro e il telaio.

Il telaio

È l’elemento portante della porta moderna e costituisce anche un elemento di design, in quanto può essere anche bicolore ed essere abbinato alle finiture interne ed esterne
dell’abitazione. È in acciaio ed è rinforzato in quei punti che sono più accessibili ai ladri. Assicura l’unione tra anta e il controtelaio.

Le cerniere

Collegano l’anta al telaio e costituiscono il supporto e il punto di rotazione dell’anta. Possono essere a scomparsa, cioè nascoste per creare un effetto rasomuro, oppure
normali. Consentono gradi di apertura differenti, fino a 180 gradi di ingombro maniglia. Lungo il lato delle cerniere si trovano i rostri Shild, questi si inseriscono nelle cavità corrispondenti sul telaio, in modo da impedire lo scardinamento.

Le serrature

Le serrature sono formate dal cilindro che genera il movimento di apertura e chiusura, e dal defender. Esiste anche la serratura a doppia mappa che però non necessita di ulteriori elementi.

I rivestimenti

Sono gli elementi che personalizzano la tua porta, realizzati in diversi colori e materiali permettono di dare più carattere alla tua abitazione perché puoi sceglierli in base alle tue preferenze. Sono due pannelli: interno ed esterno. La scelta di quello esterno dipende anche dalla sua esposizione agli agenti atmosferici e deve essere coordinata al colore e alle finiture stabilite dal condominio.

Le cornici fermapannello Fast-Grip

Dierre ha brevettato un sistema di sicurezza Fast-Grip, che permette di montare e smontare le cornici fermapannello in pochissime operazioni. Queste nuove cornici hanno la superficie in legno e l’interno con materiali innovativi, flessibili e ad elevata resistenza.

La carenatura

È una cornice a bordo anta sui quattro lati in acciaio, in due versioni: a graffa e standard. Defender È una protezione per il cilindro che esiste sia nella versione standard che nella versione più evoluta, più sicura e performante.

Inoltre Dierre consente di integrare alcuni optional che offrono ancora più sicurezza.

Open View

Consente l’apertura parziale della porta e il suo blocco senza che il campo visivo venga ostruito dal tradizionale braccetto di sicurezza. Infatti il dispositivo viene posizionato nella parte alta del telaio e consente di avere una visuale libera.

Open View

Soglia fissa a pavimento

Protegge ulteriormente la porta dalle infiltrazioni d’acqua e dalle correnti d’aria.

Dierre, soglia fissa a pavimento

No Slam

È un dispositivo che permette di controllare e guidare l’apertura e la chiusura della porta. La porta quindi si ferma su determinate posizioni, ossia a 30°, 60° e 90° d’apertura. In questo modo è possibile evitare che correnti d’aria o colpi di vento causino la chiusura involontaria.No Slam

Che cosa differenzia le porte Dierre?

Le porte Dierre possono essere personalizzate in quanto ogni particolare viene disegnato e realizzato internamente, incluse le serrature e i cilindri. In questo modo è possibile soddisfare tutte le esigenze sia in termini di finiture che di sicurezza e risparmio energetico.
La scocca Dierre è composta di due lamiere in acciaio zincato, che riducono la possibilità di corrosione; ha un’anima di acciaio resa ancora più resistente dai rinforzi verticali. Per evitare lo scardinamento, quando la porta è chiusa i rostri fissi si inseriscono nel telaio, rendendola più sicura. All’interno della scocca, nel caso di porte performanti in termica e acustica, sono presenti inoltre pannelli di coibentazione che conferiscono un buon isolamento termico e acustico. Inoltre vi è una lamina parafreddo a filo pavimento che protegge da spifferi d’aria e lame di luce.

La porta Sentry

È la soluzione ideale per chi non vuole rinunciare ad una chiusura tradizionale. Nella versione Synergy-In, inoltre, consente di raggiungere i 45 Db di abbattimento acustico, 1,4 W/m2K di trasmittanza termica e fino a EI2 90 di resistenza al fuoco. La serratura a cilindro è dotata del sistema Lock Blocking System che la rende ancora più resistente. Le Sentry 1 e Sentry 4 prevedono il cilindro ad alta sicurezza New Power, protetto da una boccola antistrappo. Il sistema Lock Blocking System è la sintesi di tecnologia, qualità e innovazione. Permette di bloccare la serratura qualora si cercasse di strappare il cilindro con una tecnica distruttiva che prevede l’eliminazione forzata del defender.

Schema porta blindata Sentry Dierre