Torna al blog

BLOG

I vantaggi di una porta in acciaio zincato a caldo

Hai mai pensato ad una porta blindata come ad un prodotto quasi ingegneristico? Deve essere in grado di garantire protezione, isolamento termico e acustico, soddisfare le esigenze di design e molto altro.

Proprio per questo è importante che venga fabbricata prestando particolare attenzione a diverse componenti, bisogna studiare e selezionare i materiali con i quali produrla, senza trascurare i dettagli. Tutta la struttura della porta deve essere realizzata con materiali resistenti in grado di garantire durabilità nel tempo e buona tenuta contro gli agenti atmosferici.

Di conseguenza, anche nella scelta di una porta blindata non basta farsi guidare esclusivamente dal proprio gusto estetico ma è necessario prendere in considerazione diverse variabili e informarsi in modo approfondito sul modo in cui è stata costruita.

Perché le porte Dierre sono diverse dalle altre?

Per capirlo è necessario comprendere bene come è composta una porta. La prima cosa da sottolineare è che le porte Dierre sono fatte in acciaio zincato a caldo e in legno, due elementi che insieme danno vita al prodotto perfetto.

L’acciaio zincato e non elettrozincato, oltre ad aumentare la sicurezza, incrementa la durabilità del prodotto, consente alle cromature di non arrugginire e riduce l’impatto della salinità nei luoghi esposti al mare.

Proviamo a scomporre una porta. La struttura principale è data dalla scocca, paragonabile ad una scatola chiusa solo da un lato o da entrambi i lati, a seconda che si parli di monolamiera o doppia lamiera: su di essa sono installati la serratura, il cilindro, l’asta superiore, il deviatore, i rostri posteriori di chiusura e le cerniere.

Schema di una porta in acciaio zincato a caldo

La porta monolamiera, ha un solo foglio di lamiera e ha omega rettangolari, ricoperti poi dal pannello di rivestimento in legno, impiallacciato, alluminio e altri materiali, senza un ulteriore strato protettivo. L’anta è spessa circa 63 mm ed composta da una scatola in acciaio zincato di spessore 9/10 e da tre omega di rinforzo di spessore 9/10.

La doppia lamiera invece ha omega triangolari e rinforzati. In questo caso il secondo foglio di lamiera chiude la scocca e viene ricoperto dal pannello di rivestimento in legno, impiallacciato, alluminio o altri materiali. L’anta è spessa circa 63 mm, ed è composta da acciaio zincato di spessore 9/10, al suo interno sono presenti delle omega di rinforzo di spessore 12/10 e del polistirolo ad alta densità con proprietà atermiche di coibentazione.

Dierre ha anche brevettato una porta a doppia lamiera evoluta.

Queste porte non sono a monolamiera e neanche semplicemente a doppia lamiera ma sono innovative perché sono composte da materiali brevettati Dierre e sono ricoperte da due fogli di lamiera in acciaio zincato, che vengono saldati con una saldatura a punti sui quattro lati.

All’interno della scocca delle porte di nuova generazione non vi è solo il ferro, ma una stratificazione di elementi differenti ricoperti di acciaio che permettono di ottenere prestazioni elevate di acustica, termica, risparmio energetico e anche di anticondensa e tagliafuoco in alcuni casi. Questi strati vengono poi unificati per creare un monoblocco: una scocca rivoluzionaria.

Il doppio foglio di lamiera di copertura, rende le porte molto meno attaccabili e consente di raggiungere più alti livelli di sicurezza e di resistere meglio ai tentativi di effrazione.

Le porte brevettate da Dierre, garantiscono ottime prestazioni in uno spessore minimo. Questo significa che non viene trascurata mai neanche la parte di estetica e design, grazie allo spessore minimo la porta resta leggera e diventa parte dell’arredo di una casa, integrandosi alla perfezione nell’ambiente abitativo.

Hai quindi capito perché le porte Dierre resistono di più nel corso del tempo e quali sono i vantaggi di una porta in acciaio zincato a caldo, ora non ti resta che scegliere la porta perfetta per la tua abitazione!