Torna al blog

BLOG

Il legno massello, la scelta del rivestimento che dura nel tempo e la sua bellezza

Arredare casa è una vera e propria passione. C’è chi ama scegliere con cura ogni minimo dettaglio per creare un ambiente che rimane lo stesso con il passare degli anni e chi ama cambiare stile nel tempo, seguire le tendenze e adattarle ai propri gusti.

Il bello è poter arredare mettendo in risalto quello che più ci piace, senza mai dimenticarsi che “casa” deve essere anche un luogo sicuro, nel quale sentirsi protetti e al riparo.

Con le porte Dierre, puoi avere la sicurezza senza rinunciare allo stile, da sempre infatti vogliamo darti la possibilità di creare l’atmosfera perfetta in casa tua, senza limitare la tua creatività.

I trend dell’interior design nel 2020.

Prima di parlare di legno massello e dei rivestimenti delle porte Dierre, facciamo un breve excursus sulle tendenze dell’arredamento. Quest’anno la decorazione privilegia l’utilizzo di motivi geometrici, rivestimenti in velluto ad esempio per poltrone o divani che danno un tocco di originalità all’ambiente così come carte da parati floreali.

Per quanto riguarda i materiali, vi è un ritorno a quelli naturali. Ad esempio unire il legno al metallo conferisce uno stile unico ad una zona living. Il nostro consiglio? Scegliere una porta in legno massello per aggiungere fascino alla tua abitazione. Il legno ha una doppia anima: è rustico ma allo stesso tempo è anche moderno se abbinato a uno stile minimal.

Il legno massello, una scelta di stile.

Il legno massello è molto pregiato, perché è ricavato dalla parte più interna del tronco dell’albero. Acquisisce sfumature e colori diversi in base alla tipologia dell’essenza che può essere di rovere, ciliegio, castagno e noce nazionale. Le tavole o travi che vengono ricavate dal legno mantengono le venature e, per fare in modo che perdano l’umidità, vengono messe a stagionare. Questa fase è fondamentale e deve essere eseguita con cura, si passa poi alla lucidatura e alla verniciatura.

Perché scegliere questo materiale?

  • Crea un’atmosfera unica, aggiunge alla stanza un tocco di calore e personalità. Si adatta a tutti gli stili.
  • È un materiale nobile e robusto, inoltre è una scelta ecosostenibile.
  • È durevole e allo stesso tempo cambia con lo scorrere del tempo, è un materiale che continua a vivere e sul quale si possono ammirare i segni della sua evoluzione.
  • Il legno è un isolante, quindi utilizzato nelle porte è ottimo per ottenere un buon isolamento termico e aumentare il risparmio energetico.

I pannelli da rivestimento Santorini
Tra i pannelli da rivestimento per le porte blindate, ti proponiamo quelli della linea Santorini.
Dovrai solo scegliere quello che si abbina di più allo stile di casa tua, e potrai avere un dettaglio che racconta della bellezza autentica di luoghi unici e che trasmette il fascino di scorci marittimi.
Che tu viva in una villetta, in una casa di un borgo caratteristico o in un luogo storico, questi rivestimenti si integreranno alla perfezione nell’ambiente circostante. L’importante è che la porta sia riparata da sole, pioggia diretta e gelo.

Il lato affascinante di questi rivestimenti è che si possono vedere gli effetti del trascorrere del tempo. Potrai scegliere tra nove modelli, che si combinano con nove colorazioni.
Il legno si presenta con piccole irregolarità e i pannelli sono in Yellow Pine, intelaiati o pantografati. Il pannello di rivestimento è sottoposto a tinteggiatura di uniformazione ed è verniciato con vernici all’acqua compatibili con l’ambiente.

Dierre, schema legno pantografato

Anche per le porte interne puoi scegliere rivestimenti in legno massello.
La scelta è vasta, ti proponiamo due linee di prodotti: in massello antico o contemporaneo.
Le porte in massello antico sono eleganti nella forma e nelle proporzioni e mettono in mostra uno stile classico.
La linea Dierre Massello contemporaneo invece propone porte in legno massiccio con uno stile attuale, caratteri precisi e fortemente distintivi. Ogni porta ha la propria identità, le piccole imperfezioni sono segni di una bellezza nobile e naturale.

Come effettuare la manutenzione del legno massello.

La manutenzione del legno massello è molto importante e deve essere effettuata una volta all’anno. Ecco una breve guida:
Per prima cosa bisogna eliminare polvere o altre impurità utilizzando solo acqua tiepida o eventualmente sapone neutro. In seguito, puoi applicare uno strato di ritonificante all’acqua per serramenti in legno con un pennello, avendo cura di uniformare lo strato applicato con un panno di cotone.
Per l’applicazione sulla porta blindata è necessario prevedere l’inserimento di almeno 3 strisce di nastro biadesivo equidistanti tra loro per tutta l’altezza del rivestimento.
Puoi effettuare questa pulizia sia su pannelli intelaiati, pantografati, compensati marini e per i pannelli intagliati a mano.
Ricorda che i pannelli intelaiati possono presentare eventuale fuoriuscita di resina ma è del tutto normale.
I pannelli intagliati a mano possono presentare delle crepe o delle fessure dovute alle caratteristiche del legno.

Dierre, consigli per mantenere il legno massello

Per la pulizia e il rinfresco dei pannelli in legno all’esterno, consigliamo di ispezionare la superficie ogni 6 mesi se il legno è molto esposto alle intemperie, controllando che lo strato di vernice non abbia subito lesioni.

Pulizia

Per rimuovere smog, polvere e piogge acide, oltre all’acqua utilizza anche il detergente neutro specifico Fast Cleaner, risciacquando abbondantemente e asciugando con un panno.

Rinfresco

Dopo aver asciugato, spruzza Easy Coat sulla superficie da trattare e asciuga con l’apposito panno in microfibra, fino a completo assorbimento. Se vuoi essere sicuro di mantenere inalterata la bellezza dei serramenti, puoi utilizzare Easy Coat almeno tre/quattro volte all’anno.

Ora sai anche come favorire la durabilità delle porte in legno massello, se questo materiale affascina anche te scegli il pannello che preferisci per la tua casa.