Torna al blog

BLOG

Prenditi cura della tua porta blindata. Un piccolo vademecum per la manutenzione

A volte ti piace cambiare la disposizione degli elementi in una stanza oppure preferisci mantenerla sempre uguale e lasciare ogni cosa al suo posto? Ti piace arredare con tanti oggetti e soprammobili oppure ami lo stile minimal?
Vivi nell’ordine oppure la tua è una casa vissuta? Qualunque sia il tuo modo di vivere la tua abitazione, siamo sicuri che ti piaccia prendertene cura.
Hai mai riflettuto su quanto sia importante anche la manutenzione della porta blindata? Essendo esposta continuamente all’ambiente esterno, al variare delle temperature, alla polvere, alla salsedine, agli agenti atmosferici, è importante attuare piccoli accorgimenti di manutenzione in modo da garantire più longevità al prodotto, infatti le guarnizioni possono disidratarsi e la porta può deformarsi danneggiando le barriere termiche e acustiche.
Una porta è composta da pannelli, telaio, serratura, guarnizioni, cerniere: ogni elemento merita la tua attenzione.

Ad esempio ti è mai capitata una di queste situazioni?

    • la porta striscia a terra lasciando dei segni (ad esempio un semicerchio)
  • la porta è pesante da muovere e non si chiude bene
  • la serratura è dura, quasi si blocca

Questi sono piccoli campanelli di allarme. Ecco perché è importante occuparsi della manutenzione almeno una volta all’anno.

D-FLU, la soluzione in un unico prodotto.

D-FLU, prodotto adatto per serrature, cilindri, deviatori, maniglioni antipanico, chiudiporta, cerniere, maniglieria, carrucole e funi di basculanti o sezionali.

Per migliorare le prestazioni dei prodotti Dierre puoi utilizzare il D-FLU, una soluzione Dierre a base di PTFE che ha la funzione di lubrificare, sbloccare e proteggere tutte le parti sensibili delle porte, perfetta soprattutto per le abitazioni localizzate in zone climatiche che favoriscono la corrosione e l’usura. Il lubrificante è stato testato e approvato dai laboratori Dierre e ha superato le prove in nebbia salina dando ottimi risultati (oltre 288 ore).
È a base siliconica, ha una fragranza profumata ed è adatto per serrature, cilindri, deviatori, maniglioni antipanico, chiudiporta, cerniere, maniglieria, carrucole e funi di basculanti o sezionali, guide per cassonetti grate e per tutti i componenti meccanici dei prodotti Dierre e dei serramenti in genere.

D-FLU è indicato in qualsiasi momento del ciclo di vita di una porta o di un suo accessorio:

  1. dà un’eccellente azione scivolante ai meccanismi normalmente sottoposti ad attrito;
  2. in caso di mancata manutenzione, agisce rapidamente sbloccandone i meccanismi;
  3. crea uno strato protettivo che previene i possibili danni causati per esempio dalla formazione della ruggine.

Mettiti all’opera e segui le istruzioni

1 – Pannelli

  • pulisci il rivestimento da polvere o altre impurità solo con acqua tiepida ed eventualmente sapone neutro
  • asciuga con cura con un panno/spugna non abrasivo
  • per rivestimenti in legno applica a pennello uno strato di ritonificante all’acqua per serramenti in legno avendo cura di asportare l’eccedenza e uniformare lo strato applicato con un panno di cotone

N.B.: non usare prodotti corrosivi, abrasivi o a base di alcool.

2 – La serratura

  • almeno ogni 6 mesi apri la serratura per far uscire i catenacci al massimo della loro estensione e procedi alla rimozione di polvere
  • prima di farli rientrare lubrifica i catenacci con olio di vaselina o qualsiasi altro prodotto siliconico a base PTFE

N.B.: non usare lubrificanti a base grafite

3 – Il deviatore o deviatore Hook

  • almeno una volta all’anno effettua una manutenzione periodica della parte mobile del deviatore: apri la porta e aziona la serratura facendo uscire il corpo del deviatore
  • pulisci con un pennello polvere e sporcizia
  • prima di farlo rientrare lubrifica il deviatore con olio di vasellina o qualsiasi altro prodotto siliconico a base PTFE

Se la tua è una porta a 2 ante allora dovresti effettuare la manutenzione anche al dispositivo di chiusura dell’anta secondaria:

  • aziona il comando e apri l’anta secondaria per far uscire il meccanismo, lubrifica leggermente con olio di vasellina o qualsiasi altro prodotto siliconico a base PTFE
  • verifica che la vite posta lateralmente al meccanismo sia regolarmente avvitata

4 – Maniglieria

Per la pulizia utilizza esclusivamente un panno di lana asciutto, senza detersivi, prodotti corrosivi, abrasivi o a base di alcool.